eliminare calcare

Eliminare il calcare è possibile?

Uno dei problemi più diffusi nelle nostre case è quello del calcare, l’antiestetica patina (difficile da eliminare e che tende a ripresentarsi in breve tempo) che si forma sulle superfici che entrano in contatto con l’acqua. Come possiamo intervenire per combattere questo fenomeno? Scopriamolo insieme!

Cosa è il calcare e perché è dannoso?

L’acqua delle nostre reti idriche contiene molti minerali disciolti, fra cui il calcio, che portato a temperature elevate tende a formare carbonato di calcio (quello che comunemente chiamiamo calcare), che ha la spiccata tendenza a depositarsi su tutte le superfici. Essenzialmente, i problemi determinati dalla presenza del calcare sono di due tipi:

  • Di carattere estetico: la patina opaca che spesso ricopre sanitari, piatti, bicchieri e posate è assolutamente sgradevole da vedere, toglie brillantezza alle superfici ed è difficile da eliminare senza l’utilizzo di prodotti specifici.
  • Di carattere strutturale: purtroppo il calcare che vediamo è solo una minima parte di quello presente nelle nostre case. Il carbonato di calcio tende a depositarsi nelle tubature, ostruendole e corrodendole, e sulle guarnizioni, causando perdite e gocciolamenti. Inoltre ha una spiccata tendenza a formarsi sulle resistenze degli elettrodomestici (come scaldabagni, lavatrici e lavastoviglie per esempio) rivestendole e isolandole termicamente, compromettendone il funzionamento e causando un sensibile aumento dei consumi.

eliminare calcare metodi

I problemi di natura estetica, oltre a essere i meno “gravi”, sono anche i più semplici da eliminare:

  • In commercio esistono molti prodotti specifici anticalcare, efficaci e semplici da utilizzare.
  • Se non vogliamo utilizzare sostanze chimiche aggressive, possiamo ricorrere a rimedi naturali come l’aceto e il limone, che grazie alla loro spiccata acidità sono in grado di eliminare il calcare dalle superfici, anche se in maniera meno immediata.

I problemi di natura strutturale, quelli che hanno a che fare con il calcare “invisibile”, sono quelli che possono arrecare più danno e anche i più difficili da contrastare, a meno che non si attui una strategia di prevenzione: eliminare il calcare dalle superfici interne di tubature ed elettrodomestici non è per niente semplice, ma impedirne il più possibile la formazione è possibile…

IPS: eliminare il calcare grazie al trattamento galvanico dell’acqua.

Il filtro IPS, distribuito in esclusiva da ITS Todini, è unanimemente considerato il miglior dispositivo anti calcare presente sul mercato, in grado di prevenire la formazione di carbonato di calcio nelle reti idriche domestiche.

Il metodo innovativo su cui si basa la sua efficacia è il trattamento galvanico dell’acqua; IPS non cambia la composizione chimica dei sali disciolti in acqua, ma la loro struttura fisica:

  • L’acqua che passa nelle tubature entra in contatto con IPS.
  • Gli elettrodi al suo interno sprigionano un campo di forza che modifica il reticolo cristallino dei sali.
  • Il carbonato di calcio (CaCo3) si trasforma in aragonite (CaCo3), che ha la stessa formula chimica, ma una diversa struttura fisica, che non è dannosa per gli impianti.

eliminare calcare filtro ips

Il dispositivo IPS, disponibile anche nella versione KALIXX (in grado di ridurre fino al 75% la presenza di calcare nell’acqua e dotato di elettrodi in argento ad azione antibatterica), rispetto ai normali filtri anticalcare presenta molti vantaggi:

  • Non necessita di alimentazione esterna
  • Non prevede l’uso di additivi chimici
  • Non necessita di nessun tipo di manutenzione
  • Non essendo un addolcitore, è più economico

Per ulteriori informazioni su questo innovativo prodotto, da installare preferibilmente all’ingresso della rete idrica, altrimenti a monte di ogni elettrodomestico, non esitate a richiedere informazioni o a visionare il video esplicativo.